fbpx

Ti metti d’impegno. stavolta non molli e compri le scarpe da tennis, la canotta, i pantaloncini, la borraccia, l’asciugamano, il contapassi, il porta smartphone sport active, le calze con rinforzo…..

Perdere peso è il tuo obiettivo. Sei convinta stavolta. Inizi a correre o ad andare in palestra.

Ti impegni. Sudi. Vuoi urlare perchè non ti allenavi dal 1932. La sera riesci a malapena a mettere i pantaloni del pigiama senza urlare in finlandese.

Poi i dolori spariscono. Va sempre meglio. Stavolta è quella buona, senti che vai alla grande.

Dopo un mese…gli effetti non sono quelli sperati. Hai perso qualche etto, o magari ne hai persino presi.

LO SCONFORTO TI ASSALE

Dopo aver lanciato scarpe, borraccia e tutto il resto dalla finestra decidi che “la palestra non fa per te”, che non serve a niente, che hai le ossa grosse, che il tuo metabolismo è lento, che non c’è sorte, e che gli alieni invaderanno presto la terra. Torni sul divano, con pane e nutella.

Perchè accade? Perchè proprio a te?

Perchè il mondo del fitness da decenni, pur di sedurre gli utenti e convincerli a stipulare costosi contratti d’abbonamento annuali con finanziamento incorporato, promette cose CHE NON PUÓ MANTENERE.

Ormai tutta la comunicazione delle palestre è incentrata su addomi scolpiti, silhouette invidiabili, e slogan altisonanti in cui si promettono kg persi in tot giorni, e il raggiungimento di obiettivi epici.
Poi, per giustificare il fatto che naturalmente quel risultato non arriva, vi dicono che…. “no pain no gain“.

Non hai sofferto abbastanza. Non ti sei sacrificato abbastanza. Potevi allenarti un po’ di più.

“Come convinciamo le persone che non vogliono iscriversi in palestra perchè sono pigre, che devono iscriversi in palestra? Semplice, promettiamogli quello che vogliono sentirsi dire anche se non è vero, una volta che avranno pagato dovranno venire per forza”

LA PALESTRA NON FA PERDERE PESO 

Lo scopo di una palestra non è far perdere peso e l’obiettivo dell’attività fisica principale non può essere il dimagrimento.

Il tuo peso non è direttamente collegato alla quantità di movimento che fai, bensì a quello che mangi. Se ti iscrivi in palestra per dimagrire ma non correggi le tue abitudini alimentari, ogni sforzo sarà inutile per il dimagrimento.

Quel “Quasi mai” nel titolo del post naturalmente lascia spazio alle eccezioni.

È ovvio che l’allenamento aiuti, acceleri i risultati di una buona dieta. È scontato che se la tua alimentazione è già buona l’allenamento ti permetterà di perdere peso.

L’attività fisica però non può prescindere dal regime alimentare se l’obiettivo è perdere peso.

La risposta che riceviamo spesso è “ma io mangio sano, mangio porzioni normali e non compro schifezze”.

NON VUOL DIRE NULLA

Alimentarsi correttamente non vuol dire mangiare bio, o semplicemente evitare cibi pronti e confezionati, o evitare la carne rossa.

Bisogna scoprire in che quantità il nostro corpo necessità dei macronutrienti (carboidrati, lipidi e proteine), dei micronutrienti (vitamine, minerali, oligoelementi) e dosarli correttamente durante la giornata. Significa assumere ogni giorno la corretta quantità d’acqua e non meno. Vuol dire assumere cibo 5 volte al giorno, non meno, e sempre a distanza di un tempo ben preciso l’una dall’altra.

Significa assumere ogni giorno 3-4 porzioni di frutta e verdura. È necessario confrontarsi con un professionista, un dietologo, un nutrizionista, che in modo scientifico e non approssimativo o intuitivo determini il giusto regime alimentare per il singolo individuo. L’esercizio fisico moderato aiuta a contenere lo stress, diminuisce il rischio di soffrire di malattie come il diabete, l’Alzheimer e tante altre patologie. Non fa dimagrire.  Non è il motivo per cui deve essere fatto.

Completa e ottimizza i risultati di una dieta. Tonifica, irrobustisce i muscoli più fragili, aumenta la massa muscolare, ossigena, tempra carattere e resistenza. Ma non fa dimagrire.

Le palestre in genere vi diranno che allenarsi fa perdere peso. Per questo amiamo dire che non siamo una palestra

Vuoi capirci di più su quale attività fare e come gestire gli allenamenti?

Inizia col piede giusto qui